Parrocchia di
S. GIACOMO - RUVO DI PUGLIA

INFO
Decanato: Vicaria di Ruvo
Indirizzo: Piazza Mons. Tonino Bello, 8, 70037 Ruvo Di Puglia
Telefono: 080/3601480
Email:
LA STORIA

La chiesa San Giacomo Apostolo, nella zona Madonna delle Grazie, dedicata a S. Giacomo, figlio di Zebedeo e fratello di Giovanni, è stata edificata il 28 giugno 1998, a servizio di un territorio di espansione dell’abitato cittadino.
 
Nata dalla necessità di animare un territorio di frontiera, un quartiere giovane di periferia, destinato a crescere, dal suo inizio la parrocchia è stata affidata a don Beppe de Ruvo, sacerdote dal 1991, molfettese.
L’impegno ecclesiale al suo interno  nel corso degli anni si è accresciuto : L’Apostolato della preghiera, i Catechisti,gli educatori di AC, il gruppo Caritas, il gruppo dei ministranti, l’animazione del gruppo famiglia di AC, il gruppo ANSPI, il gruppo di P.Pio, il gruppo del Rosario, etc.
Successivamente questa comunità parrocchiale è stata affidata alla cura pastorale di  Don Giuseppe Pischetti, sacerdote dal 1992, ruvese.
Nell’anno 2010 a questa comunità che cammina verso i suoi 14 anni di vita parrocchiale, il vescovo S.E. Mons. Luigi Martella, a cui si rivolge il nostro filiale ringraziamento, ha fatto dono, come amministratore parrocchiale prima e parroco dopo, di don Gianni Rafanelli, sacerdote dal 1999, molfettese, già vicario parrocchiale della stessa dal 2005.
La sua presenza tra noi è vista come segno di speranza e rinnovamento per i fedeli e per la vita della parrocchia.
 
Altre chiese della parrocchia:
 

Chiesa di S. Giacomo

La Chiesa di S. Giacomo fu edificata nel 1869. I documenti rinvenuti nell’Archivio Capitolare testimoniano l’esistenza nel XVII secolo di un’antica Chiesa dedicata a S. Giacomo Apostolo. Secondo numerose fonti la chiesa apparteneva ad una Commenda Gerosolimitana il cui titolare nominava il locale procuratore che doveva occuparsi della manutenzione dell’edificio religioso.

Nel 1747 il vescovo di Ruvo Giulio de Turris segnalò lo stato di totale degrado della Chiesa di S. Giacomo “priva di arredi sacri”. Secondo la segnalazione di Giulio de Turris la Chiesa minacciava di crollare da un momento all’altro a causa della noncuranza del procuratore dell’Ordine di Malta che doveva provvedere alla manutenzione della Chiesa.

Infatti nel 1762 la Chiesa crollò definitivamente, ma fu riedificata e consacrata il 24 ottobre 1869, anno del Giubileo, dal Vescovo Materozzi. La chiesa, costituita da una sola navata, consente al visitatore di ammirare i magnifici affreschi di Mario Prayer (anni ’40) che decorano il catino absidale e la Cappella del SS. Sacramento.

Santuario della “Madonna delle Grazie”

Il Santuario della “Madonna delle Grazie”  fu edificato nel XVII secolo sotto l’episcopato di Cristoforo Memmolo.

Anticamente, prima che il Santuario nascesse, esisteva una piccola edicola costruita probabilmente nel 1300 avente al suo interno un bellissimo affresco della Beata Vergine nell’atto di allattare il Bambin Gesù. Tale edicola era collocata lungo l’antica Via Traiana e fungeva da punto di riferimento per i viandanti che erano di passaggio per quella strada. Accanto all’edicola religiosa era situata una taberna dove avveniva il cambio delle vetture carrozzate e degli animali da tiro.

Tra la fine del ‘400 e l’inizio del ‘500 accanto a questa edicola sorse una piccola cappella, la cui unica navata era fiancheggiata su ambo i lati da tre altari. Il culto verso la Madonna delle Grazie si andò incrementando sempre di più, grazie anche ai numerosi miracoli che le venivano attribuiti.

Nel 1645 il vescovo di Ruvo Cristoforo Memmolo osservando il notevole afflusso dei fedeli presso la piccola cappella dedicata alla Madonna, decretò l’erezione di una chiesa vera e propria. Il Memmolo volle che la nuova chiesa venisse costruita accanto all’antica cappella; i documenti presenti nell’Archivio capitolare di Ruvo attestano che l’edificazione della chiesa avvenne nel giro di un anno grazie alle donazioni fatte da Isabella Griffi, nota benefattrice della città di Ruvo.

Attualmente l’interno della chiesa è costituito da una sola navata, fiancheggiata da altari, caratterizzati dalla presenza di tele di rinomata fattura risalenti al ‘600 e al ‘700.

 

Il 16 Maggio, è la festa della Madonna delle Grazie, venerata nel medesimo  Santuario .

 
La festa religiosa, inizia con la novena e il solenne triduo nei giorni precedenti si svolge per tutta la giornata con numerose S. Messe.
 Da segnalare, il martedì successivo la “ festa esterna”, in passato chiamata "Sagra Campestre". Durante tutta la giornata vengono officiate le S. Messe e il santuario resta aperto per il copioso pellegrinaggio di tanti fedeli e devoti. In serata il santo rosario e i fuochi d'artificio chiudono la festa.
 
 
 
 
Stampa questa pagina stampa questa pagina Stampa tutte le pagine stampa tutte le pagine Segnala questa pagina segnala questa pagina

Copyright © 2010 Parrocchia S. Giacomo - Ruvo di Puglia
Powered by ParrocchieMAP
?